Tè e tisane per l’inverno…ma non solo!

Avevamo parlato di tè in estate…figuriamoci in l’inverno! Periodicamente ci ripromettiamo di non comprare altre confezioni di tè prima di averne smaltite alcune…ma poi sistematicamente succede che ci ritroviamo con decine di tè diversi e l’imbarazzo della scelta!

Solitamente acquisto solo tè sfusi, in foglie nel mio negozio di fiducia: Peter’s Tea House, però meno di 100 g non si può acquistare e quindi…

Nonostante sia inverno, sto continuando a preferire i tè verdi a quelli neri e riguardo gli infusi di frutta sono molto selettiva, perché non amo i sapori e profumi forti come la rosa canina (che proprio non posso vedere) e l’ibisco. Trovo che se ne abusi, è vero che colorano la bevanda, ma coprono ogni altro aroma…per cui se posso li evito. Quando me li regalano, pace.

tè e tisane

Dunque, cosa sto bevendo ultimamente? Tra i più gettonati ci sono:

  • tè verde Pompelmo e Caramello: tè verde Sencha, tè verde White Monkey, zenzero, cassia, pompelmo e caramello e varie spezie. Ha un sapore molto delicato, non troppo dolce. Lo trovo abbastanza invernale come profumo.
  • Bosco verde: tè verde Sencha, uvetta, sambuco, ribes nero, fragola e lampone. Questo a differenza del primo è buono anche nella versione fredda, perché i frutti rossi rendono bene anche in infusione a freddo. È molto più aromatico e pungente.
  • Plaisir all’Acai tè verde: tè verde cinese Chun Mee, pezzetti di mela, tè verde cinese Yin Xiang, tè verde cinese Wu Lu, mandarino, cannella (stecche intere di cannella!!!), acai…questo tè verde ha un profumo di cannella che non vi dico! Buonissimo…avvolgente come un tè nero invernale ma delicato.
  • Pi Lou Chun Dong Ting: non ridete! Al di là del prezzo e del nome di questo tè – che in cassa a momenti mi viene un coccolone – questa varietà di tè verde viene dal primo raccolto primaverile nella regione del sud di Taiwan. è molto fresco, ha un gusto fruttato, come di pesca. In casa lo chiamiamo “il tè quello buono” per via del prezzo…
  • Rooibos: non è sfuso ma in bustine, l’ho acquistato nella catena del mercato equo e solidale. Il Rooibos è noto anche come tè rosso africano, ma non contiene teina/caffeina perché non fa parte della famiglia del tè. Ha un profumo e un sapore molto gradevole e dolce, delicato, ottimo per l’inverno!
  • Infuso alla frutta Portafortuna che vi ho mostrato nei regali ricevuti: qui mi frega l’ibisco. Annusandolo si sente la frutta rossa, il caramello…quando si beve, l’ibisco copre tutto purtroppo. Non lo dolcifico mai per via della presenza dei decori in isomalto e del caramello. Questo secondo me è l’infuso tipico dell’inverno, anche se purtroppo non si riesce ad apprezzare fino in fondo.
  • M. sta apprezzando tantissimo una tisana “Genio della Lampada” al limone e zenzero di Regina di Fiori. Non avevo mai sentito questo marchio, l’abbiamo acquistato su QVC. Io direi che è su una base di melissa…

La bevanda bonus, che non è assolutamente un tè o una tisana…è la cioccolata calda! Rigorosamente home made, vi lascio la ricetta per due tazze:

cioccolatacalda

  • 250 ml di latte
  • 60 g di cioccolato fondente (non troppo fondente, tra il 50 e il 70%)
  • 10 g di cacao amaro
  • 7 g di zucchero
  • 10 g di maizena
  • 6 nocciole sgusciate e pelate.

Mettete in un pentolino il cacao, la maizena e lo zucchero. Aggiungete pochissimo latte (30-40 ml al massimo) e mescolate fino a renderlo omogeneo. Poi aggiungete la restante parte di latte e mettete a scaldare a fuoco bassissimo. Tritate il cioccolato e scioglietelo a parte (anche in microonde un paio di minuti). In alternativa tritatelo molto finemente e unitelo così, poco prima che il latte inizi a bollire. Mescolate. Il segreto della cioccolata è mescolare sempre… Tritate le nocciole per ridurle in granella. Quando la cioccolata bolle e avrà raggiunto la consistenza desiderata versatela nelle tazze e guarnite con la granella di nocciole. Et voilà!
Se volete una cioccolata meno densa, riducete il cioccolato a 45 – 50 g e la maizena di pochi grammi.

E perché non la cioccolata in buste? Perché quando avrete voglia di cioccolata (spesso) dovrete prepararvela…e sicuramente la farete un numero minore di volte! E poi è molto più buona, parola di M.!

Voi cosa bevete d’inverno? Avete un tè preferito, un aroma particolare? E la cioccolata…?

A presto!

Se ti è piaciuto questo post, vota il blog cliccando sul banner qui sotto!
classifiche
Annunci