Smagliature: quali prodotti ho utilizzato in gravidanza 

…in altre parole, spalma che ti passa. Forse.

Il pensiero che colpisce tutte le donne che scoprono di essere in dolce attesa, dopo le lacrime di gioia, la felicità e anche un po’ di incredulità è sicuramente: oddio diventerò una megattera e mi verranno le smagliature. E via di corsa a comprare creme elasticizzanti e olio di mandorle in quantità tali da poterci friggere la megattera di cui sopra.

Devo essere sincera, non ho fatto questa corsa, ma ho iniziato subito a usare molto più spesso la crema corpo, prestando particolare attenzione a pancia e seno.

Io, che non sono una patita delle creme corpo, figuriamoci con luglio alle porte, il caldo, doversi spalmare di crema ipernutriente e sudarla tutta subito. Eppure, l’ho fatto. Pur di evitare ulteriori smagliature mi sono spalmata di crema dalla testa ai piedi ogni sacrosanto giorno.
Inizialmente ho utilizzato quello che avevo in casa, ma se la durata media di una confezione di crema corpo nel mio bagno era di 5-6 mesi, i tempi di permanenza si sono drasticamente ridotti. E così vi do le mie impressioni sulle varie creme e oli che ho provato in questi nove mesi.

La prima, già recensita in un post sui terminati, è la crema elasticizzante intensiva alla bava di lumaca di Naturaverde Bio, regalatami dalla mamma per il mio onomastico, il 18 agosto. Ha pure l’erogatore a pompetta. E ho detto tutto! A parte gli scherzi, ottimo inci, buona idratazione, si assorbe abbastanza velocemente ma consente comunque di effettuare un buon massaggio.
Mi è piaciuta e la ricomprerei! 12€ per 250 ml.

Terminata questa ho voluto testare alcune delle creme antismagliature più chiacchierate e ho iniziato con la crema prevenzione smagliature di Mustela. È una crema senza profumo, studiata proprio per le donne in gravidanza, che spesso hanno una pelle più sensibile e soprattutto sono molto infastidite dagli odori. Si assorbiva più lentamente della precedente e andava massaggiata a lungo.
Senza infamia e senza lode. 20€ per 200 ml.

Tra i grandi nomi non potevo non provare Rilastil, di cui ho preso il tubone di crema smagliature dopo aver provato tre campioncini gentilmente omaggiati dalla farmacista. Ho provato la versione classica, ne esiste anche una versione per pelli sensibili,  senza profumo e un po’ meno potente. Lì per lì non mi ha dato nessun problema e l’ho usata per un paio di settimane su pancia e seno come tutte le precedenti. Poi ho iniziato a notare che sul seno mi dava fastidio, mi sentivo un leggero prurito e ho deciso di continuare ad applicarla solo su pancia e fianchi…che tanto da spalmare ce n’era.
Non mi è piaciuta perché: la trovo molto pesante, filmante e faticosissima da far assorbire. Nei mesi invernali starsene pancia all’aria non è tutto questo gran godimento, soprattutto perché lo scambio termico è proporzionale alla superficie esposta, e di superficie ce n’era in abbondanza – insomma, avevo freddo. Quando la sera mi cambiavo, sentivo i vestiti impregnati di crema e avevo la sensazione di aver sudato sulla pancia.
Insomma, per me è no. 42€ per 200 ml.

In combinazione con tutte queste creme, ho sempre usato anche un olio, non il classico olio di mandorle, da cui sono rimasta traumatizzata durante l’adolescenza, ma l’Olio attivo elasticizzante multifunzione di Syrio.
Se avete seguito le mie peripezie in gravidanza, vi ho raccontato di come la mia pelle non assorba l’olio, ma io rimanga unta a mo’ di cotoletta per ore e ore e ore. Ho sempre abbinato questo olio ad uno zic di gel d’aloe e l’ho spalmato dopo la doccia su seno pancia e fianchi. Durante l’utilizzo della Rilastil era l’unico prodotto che usavo sul seno, proprio per evitare il fastidioso prurito, e al termine delle varie creme l’ho usato come trattamento ogni giorno. Nonostante sia un olio, mi piace perché ne basta poco per nutrire a fondo la pelle, non ha odore, e soprattutto non irrancidisce. È un olio di mandorle dolci arricchito con altri oli e burri e con vitamina E.
Io l’ho comprato su QVC, ma lo trovate anche in alcune parafarmacie. 32€ per due flaconi da 200 ml.

Questi sono tutti i prodotti che ho provato in questi mesi per prevenire la formazione di smagliature e – non vorrei gufare – ma credo che insieme ad una buona dose di fortuna, mi abbiano aiutato. Alcuni mi sono piaciuti, altri meno…ovviamente ogni vostro consiglio è assolutamente ben accetto, soprattutto sui prodotti da utilizzare per il post parto per cercare di recuperare la forma, tonda, ma pur sempre una forma!

A presto!

Annunci