Consigli e shopping per il secondo trimestre #premommydays

Una volta finito il secondo trimestre e dopo avervi raccontato le mie avventure, è giunto il momento di guardare indietro e racimolare qualche consiglio su acquisti, varie ed eventuali.
Nel leggere questo post tenete conto che questa è la mia prima gravidanza e che ho avuto molto tempo libero dato che ho dovuto interrompere il lavoro molto presto.

Il mio primo consiglio è ricordatevi che siete degli esseri pensanti e con un cervello che funziona perfettamente in modo autonomo. Quindi informatevi, magari non sul web, ma tramite libri, incontri prenatali e di puericultura ecc, e poi usate tutte queste informazioni in modo critico. Nulla va preso come oro colato. Anche perché ve ne accorgerete da sole, le fonti possono dare informazioni contrastanti…e allora chi ha ragione? Voi.

A questo proposito vi segnalo che molte catene di negozi, Prenatal, Chicco, Bimbo Store, organizzano incontri gratuiti appositamente per le future mamme e papa. E lo stesso fanno molti consultori, ospedali, associazioni.

Informatevi e abbiate spirito critico.

Il libro che vi voglio consigliare per questo trimestre è un titolo molto conosciuto “Il linguaggio segreto dei neonati” di Tracy Hogg. A me è piaciuto moltissimo e l’ho trovato molto utile e ben scritto. Viene spiegato il metodo E.A.S.Y. (Eat – Activity – Sleep – You), con i consigli dell’autrice per la gestione di questo ciclo, che nella giornata di una neomamma si ripete più e più volte. Sono presenti anche molte tabelle riassuntive che potranno essere utili dopo la nascita del bambino per una rapida consultazione.

Passiamo alla sezione shopping: due cose sono fondamentali secondo me. O perlomeno avrei voluto saperlo prima:

  1. la guaina per la gravidanza. Aiuta a sostenere la pancia e a scaricare parte del peso dalla zona lombare. A me ha salvato dal mal di schiena fin dal 4º mese, la pancia era ancora invisibile, ma la postura era già cambiata e questo mi causava parecchio mal di schiena se stavo in piedi anche solo a cucinare o a piegare vestiti (santa mamma che mi sta aiutando con le camicie da stirare!). Non la indosso sempre, solo quando so che starò molto in piedi, per lunghe passeggiate o giornate fuori casa.
  2. il cuscino per dormire. Il più famoso in commercio è quello della Chicco (Boppy), ma guardandolo bene non mi era sembrato molto funzionale. E soprattutto non era sfoderabile. Io ne ho preso uno su Amazon, di Lulando, sfoderabile e lavabile completamente. Mi ha aiutato ha dormire su un fianco evitando il mal di schiena fino alla fine del sesto mese. Volendo si potrebbe riutilizzare anche come cuscino da allattamento perché nonostante sia molto più grande, è morbido e ci si può cingere la vita.

Come sempre, non dimenticatevi di fare un salto dal parrucchiere e dall’estetista…che un po’ di tempo per prendersi cura di sé non guasta mai!
Aspetto i vostri consigli per vivere al meglio il secondo trimestre nei commenti, a presto!

Annunci