In the end #21 – Agosto

Voi non ci crederete ma io adoro scrivere i post sui prodotti terminati. Sia perché così svuoto un po’ i cassetti dai flaconi vuoti che si accumulano, sia perché è un po’ come tirare le somme ogni mese. E poi perché inizio ad usare prodotti nuovi 🙂

Sapete infatti che raramente tengo aperti due prodotti dello stesso tipo contemporaneamente, sia per poterne valutare l’efficacia singolarmente, sia per evitare che si rovinino nel tempo. Non capirò mai come si possano fare recensioni di prodotti di skin care se ogni giorno si usa un prodotto diverso. Chiusa parentesi…guardiamo cosa ho terminato in questo caldo mese di agosto:

BEAUTY – Corpo & Capelli

Un prodotto che d’inverno consumo come fosse pane e d’estate invece dura secoli è la crema mani. Ho terminato un tubetto da 50 ml di crema mani di Equivalenza Cosmetics nella profumazione Dreaming Hawaii, con burro di karitè, centella asiatica e olio di mandorle dolci. Mi è piaciuta, sia per la profumazione delicata sia per la resa sulle mani. Si assorbe velocemente e idrata bene. I negozi Equivalenza Cosmetics stanno iniziando a diffondersi in Italia, sicuramente ne troverete uno vicino a voi.
Voto: 8

terminati 1

Dr. Hauscka – Equivalenza Cosmetics – Clarisonic – Himalaya Herbals

BEAUTY – Viso & make up

Dunque, terminata un’altra crema viso di Dr. Hauschka, alla mela cotogna questa volta. È indicata come crema giorno per pelli normali, ma per me è troppo pesante e l’ho usata come crema notte. Anche questa come tutti i prodotti Dr. Hauschka l’ho ricevuta al Cosmoprof, in grandi quantità oltretutto perché ne ho ancora una o due confezioni. Non mi ha entusiasmato e di certo non la ricomprerei perché per me è troppo pesante. Credo sia molto più adatta a pelli secche o mature.
Voto: 6

Ultimamente sono in fissa con i detergenti in mousse, e dopo aver terminato quello di Kiko qualche mese fa, ho provato questa schiuma viso al neem purificante di Himalaya Herbals, che si presentava come un liquido verde hulk e si trasformava in una mousse bianca. Deterge bene, anche con il Clarisonic, non secca la pelle. Mi è piaciuto e ve lo consiglio se cercate qualcosa con un buon inci e che non costi troppo. Io credo che passerò ad altro in ogni caso.
Voto: 7.5

In tema detersione viso, ho consumato completamente la testina Deep Pore del Clarisonic. Questa l’avevo comprata a marzo insieme alla testina Radiance, che è ancora in buono stato. Come sempre l’ho già ricomprata e la uso soprattutto alla sera dopo essermi struccata. Vi ricordo che ogni testina ha una durata consigliata di 3 mesi con due utilizzi al giorno, ma io vi consiglio di cambiarla quando sentite che inizia ad essere troppo aggressiva sul viso.
Voto: 9

Make up! Cipria bareMinerals & Mascara Marc Jacobs

Make up! Cipria bareMinerals & Mascara Marc Jacobs

Terminato con sommo dispiacere il mascara Velvet Noir di Marc Jacobs, mi è durato quasi 6 mesi e mi è piaciuto tantissimo! Volume e lunghezza alle ciglia, durata ottima, non sbavava durante il giorno. Unico neo, lo scovolino molto grande che all’inizio mi ha fatto un po’ dannare quando lo applicavo perché mi sporcavo sistematicamente. Prezzo in linea con gli altri mascara di alta profumeria, intorno ai 26 euro se non erro. Per me è promosso.
Voto: 8.5

Un altro pezzo di make up terminato è la cipria bareSkin Perfecting Veil Light di bareMinerals. Questa l’ho usata tutti i giorni da gennaio in poi, da quando l’ho acquistata nel kit con il fondotinta su QVC. La mia è nella tonalità light to medium, un beige chiaro. Oltre ad un comodo specchietto ha anche l’applicatore a spugnetta in uno scomparto separato, ma non l’ho mai usato se non in casi di emergenza. Come tutti i prodotti minerali è un po’ polverosa ma se ben dosata non fa l’effetto cadavere sul viso. A me è piaciuta, opacizza bene e dura le sue 8 ore.
Voto: 8.5

Non vi ho mai parlato di salviette struccanti, perchè in genere non le uso. Non mi ci trovo e preferisco sempre acqua e sapone o altri metodi di struccaggio. Quindi non sono un tester ideale per questo genere di prodotto. Queste di Fria non mi sono piaciute, dovevo sfregare molto per rimuovere il trucco e alla fine le ho terminate come salviette umidificate per le mani o altro.
Voto: 2

Maschere & salviette: top e flop!

Maschere & salviette: top e flop!

Passiamo alle maschere: la cara Kate di Kate Beautycase mi aveva inviato una maschera labbra di Kiko dato che in negozio non si trovavano più e io ero curiosa di provarle. Beh, mi è piaciuta molto! L’effetto idratante è immediato e visibile e se usata, come nel mio caso, in un periodo in cui nemmeno il burrocacao migliore sembrava risollevarne lo stato, ha funzionato molto bene. M. poi era molto contento del fatto che dovessi stare zitta per almeno 15-20 minuti 🙂 Se mai dovessi ritrovarle, le comprerò.
Voto: 9.

Bocciatissima invece la maschera antirughe di Cien al Q10. Troppo pesante e per nulla performante, ovvio che l’effetto antirughe non si vede con due applicazioni, ma non ho notato nemmeno la pelle più nutrita dopo l’applicazione. L’unico effetto che ho visto era una pesantezza davvero fastidiosa e la necessità di sciacquare il viso a lungo.
Voto: 2

Un maschera in tessuto che invece mi è piaciuta è stata quella di Sephora, la Pearl face mask, uniformante e illuminante. L’effetto di una pelle più luminosa è stato subito visibile oltre ai 20-30 minuti di relax. Promossa.
Voto: 8

Anche per questo mese è tutto! Fatemi sapere come sempre se avete mai provato qualcuno di questi prodotti e cosa ne pensate…
A presto!

Annunci