Controlliamo le spese – winter edition!

Ben ritrovati! Anche questa volta mantengo la configurazione bimestrale per mostrarvi le spese degli ultimi due mesi, novembre e dicembre, confidando di non fare grandi danni nel pubblicare questo post prima della fine dell’anno…

Primissimo acquisto di questo bimestre è stato un autoregalo: il primo rossetto Mac, 19 euro. L’ho acquistato in stazione a Milano Centrale una sera di rientro da una trasferta di lavoro abbastanza impegnativa. Ero molto soddisfatta di com’era andata e ho voluto premiarmi con il Lady Bug della linea Lustre. Volevo un rosso caldo, ma temevo che i troppo scontati Ruby Woo e Russian Red non mi piacessero. Questo invece è più morbido, la linea Lustre ha un finish semi-gloss ma colora bene e dura parecchio per essere così cremoso, un po’ più simile agli Amplified che invece hanno un finish cremoso.

IMG_8739

In seguito al regalo di M. di due set di votivi di Yankee Candle sono andata da Coin per acquistare un vasetto porta-votivo dove poterle bruciare senza fare danni. Ho trovato questo nel corner Yankee Candle, che si abbina molto bene al mio salotto e anche a tutte stagioni. L’ho pagato 6.18 euro se non erro, ma fa la sua bella figura!

IMG_8740

Poiché la produzione di pizza artigianale è aumentata durante la stagione fredda, ho ritenuto necessario acquistare una seconda griglia per il mio forno, così da non dovermi sempre alzare a metà cena per infornare la seconda pizza. Su Amazon ho trovato una griglia universale di Electrolux adattabile ai vari formati di forno e sfruttando un coupon di 5 euro che avevo ottenuto da Surveyeah e dalle spese di spedizione gratis e in un solo giorno con il periodo di prova di Amazon Prime, l’ho acquistata per 6.60 euro.

Altro acquisto per la cucina è stata una piastra di Stoneline a 26.98 euro: è una piastra teppanyaki, di forma rettangolare che permette di cucinare gli alimenti come su una griglia. teppanyakiNasce nella tradizione orientale per poter cucinare e mangiare nello stesso contenitore. Per me è in sostituzione di una pentola che ho eliminato con il metodo konmari (nella prossima puntata). Posso usarla sia per le verdure grigliate, ma anche per le uova, il pesce, la carne…Il fatto che sia Stoneline inoltre, mi assicura che i cibi non si attacchino. Io l’ho presa su QVC.

IMG_8737

Terminati tutti i campioncini di fondotinta che avevo scovato in casa (mai successo prima!) ho deciso di acquistare il fondotinta liquido bareSkin di bareMinerals. L’avevo visto da Sephora e in molti video su youtube, poi ho visto che su QVC lo vendevano anche in un kit con altri prodotti ad un prezzo decisamente conveniente (ma và?). Quindi dopo aver testato da Sephora il colore, l’ho ordinato nella variante Bare Natural.
Il kit contiene: fondotinta bareSkin Pure Brightening Serum foundation, cipria bareSkin Perfecting Veil light, blush rosa/pesca, lucidalabbra e due pennelli, uno per le polveri e uno specifico per il fondotinta. Il fondotinta si usa a gocce, quindi credo che mi durerà una vita! Ho pagato il kit 53.66 euro. Tenete conto che il fondotinta da Sephora costa 33 euro e il pennello abbinato altri 29 euro…

Essie Chocolate Cakes

In occasione della mattinata con la Make up School di Smashbox da Limoni ho acquistato uno smalto Essie: Chocolate Cakes. Credevo che fosse più marrone, ma con due passate risulta un rosso molto scuro, un ciliegia scuro ecco…non male in ogni caso! 9.90 euro il prezzo…

Quasi agli sgoccioli con il mascara di Benefit, ho voluto provare un mascara che mi sembrava simile, il nuovo Volume Million de Cils Fèline di L’Oréal. L’ho trovato in super offerta, a metà prezzo a 10.90 euro. Quale miglior occasione? Per ora mi piace, ve l’ho mostrato in azione qui, direi che è molto simile al Benefit Roller Lashes…

mascara_féline

Un ultimo acquisto per la casa: in occasione della mostra di Tamara De Lempicka a Verona ho acquistato per 18 euro un poster con uno dei suoi quadri più conosciuti, Ragazza in verde, che applicherò su una tavola di legno e posizionerò in ingresso…se non avete ancora visitato la mostra, fateci un salto! Merita davvero!

Molti di voi lo sapranno, è uscito il secondo libro di Laura Rocca, nota anche come Dama con il cappello…potevo non acquistare il suo ebook “Aidan“? Ovviamente no, dopo essere rimasta incollata al tablet per leggere “Il mondo che non vedi” quest’estate, ho acquistato anche lo spin-off a 0.99 euro! (Ah, Laura, sappi che al mare M. mi ha fatto una foto mentre leggevo il tuo libro, e quella foto è finita sul fotolibro della Sardegna!)

Durante un giretto in libreria ho trovato un libro di cucina messicana che mi è piaciuto particolarmente: “La cucina Tex-mex” di Laurel Evans a 9.90 euro. Non è il classico libro di cucina, pieno di immagini e foto, ha più il formato di un libro di narrativa, un romanzo, ma è pieno di ricette buonissime! Sicuramente sperimenterò qualcosa durante le vacanze di Natale!

Ultimo acquisto è stata una foratrice a 6 buchi a 12.74 euro di Rapesco. Per cosa? Avrete visto sui vari social che Santa Lucia mi ha portato una Filofax. Cercando le ricariche di fogli per le note mi sono accorta che i prezzi erano un po’ assurdi per un po’ di carta. E così ho deciso di acquistare una foratrice in modo da potermi creare i template che voglio su semplici fogli di carta. Questa l’ho acquistata su Amazon, ne esistono anche a marchio Filofax, ma costano tre volte tanto.

Totale: 174.85 euro. Per essere sotto Natale… 😉
Quali acquisti avete fatto nell’ultimo periodo? Qualcosa di interessante?

Con questo post vi auguro anche un sereno Natale! Spero lo trascorriate con le persone a voi più care e con tanta felicità!
Bacioni e a presto!

Ti piacciono i post con i miei acquisti? Vota il blog cliccando sul banner qui sotto!
classifiche
Annunci