Profumazioni per la casa

Confesso che con il caldo torrido dell’estate tutta la mia passione per le candele si era un po’ spenta…anche se le ho lasciate tutte in bella vista, e le ho accese in qualche occasione speciale per regalare all’ambiente un profumo un po’ più intenso.

Nell’ultimo mese invece ho ripreso ad accendere con più costanza le candele in giro per la casa e vorrei mostrarvi quali sto usando e cosa mi piace di più.

Di Yankee Candle è pieno il web e anch’io ne ho parlato in vari post. Tranne che in casi particolari, tendo ad acquistarle su QVC, dove posso trovare sempre una buona offerta e risparmiare un pochino. Generalmente compro le giare piccole o quelle medie, ma mi piacerebbe provare anche le tart. I profumi che prediligo sono quelli fruttati, freschi e “di pulito”. In inverno non nego che preferisco profumazioni più corpose e avvolgenti…

Candele Ikea: tutt’altro budget ma ottima resa ugualmente. Il profumo è molto persistente, anche solo con la candela spenta. Ho notato che le migliori sono quella alla vaniglia (bianca) e alla fragola (rossa). Io acquisto i vasi da 40 ore, ma anche le tealight. Certamente fanno più arredamento i vasi in vetro, però non nego che dei bei porta-tealight facciano la loro figura.

Price’s Candle: le avevo acquistate a maggio in vari formati in una profumazione classica di “pulito”. Sa proprio di miele, cera d’api, quel profumo che quando visito la fiera del miele riempie tutto il tendone. Il cassetto dove le avevo riposte è superprofumato! Il design è molto bello, semplice e anche i formati in latta sono molto carini da vedere. Il prezzo è intermedio tra le Yankee Candle e le candele Ikea e inoltre si possono trovare anche in alcuni supermercati (io le ho viste al Famila), oltre che su QVC. Per ora le sto utilizzando in camera, è un profumo che mi rilassa molto.Candele

Quando ho organizzato l’inaugurazione della casa, ho ricevuto da una coppia di amici un brucia essenze…con un intero kit di tart profumate! Le tart sono “mono-profumo” ma suddivise in tanti spicchi che si possono separare per realizzare nel bruciatore una combinazione di fragranze personalizzata. Ho apprezzato tantissimo anche la scelta del colore per il bruciatore, un grigio chiaro che ben si adatta all’arredamento del nostro salotto (e che in generale sta bene dappertutto!). Il primo esperimento olfattivo è stato fragola+mango+mela verde = frizzantino ma delicato! A differenza di quanto leggo in giro per le tart Yankee Candle, si può spegnere e riaccendere il bruciatore con la stessa fragranza ancora da terminare più volte e il profumo ha sempre la stessa intensità. Mi piace molto, e credo che lo utilizzerò anche per provare nuove fragranze in formato tart di Yankee Candle, senza lanciarmi nell’acquisto di tante giare.

Una tipologia di prodotto diversa dalle candele è uno spray per ambienti e tessuti di Just. In sostanza è una miscela di oli essenziali che aiuta a neutralizzare gli odori (cibo, fumo ecc…) lasciando un buon profumo di fresco. Ne basta una spruzzata per ogni stanza, ma davvero, una sola. Come tutti i prodotti Just ha un prezzo importante, forse anche molto gonfiato, però mi piace e mi durerà una vita! Se disponete di vari oli essenziali puri e dell’alcool al 95% potete ricrearlo in casa con i profumi che preferite. Vi dicevo che è anche per i tessuti, lo potete spruzzare da lontano su una giacca o un cappotto e poi lasciarlo all’aria per togliere l’odore dei cibi, tipico di quando si va in qualche ristorante…

Per il prossimo acquisto mi piacerebbe una lampada Berger…voi cosa mi consigliate? Avete qualche candela o profumazione preferita?

A presto!

Se ti è piaciuto il post, vota il blog cliccando sul banner qui sotto!
classifiche
Annunci