Sondaggi retribuiti: la mia esperienza

opinion-mattersBuongiorno a tutti! Oggi vorrei parlarvi della mia esperienza con i sondaggi retribuiti.
Cosa sono innanzitutto? Su base volontaria, ci si può iscrivere gratuitamente a diversi panel di sondaggi online che periodicamente inviano sondaggi su svariati argomenti, per ricerche di mercato. Talvolta sono sponsorizzati da qualche azienda, a volte vi si chiede un parere su diversi marchi per prodotti simili, assicurazioni, auto eccetera…

I sondaggi sono sempre anonimi, e ad ognuno corrisponde una ricompensa, che varia secondo la durata del sondaggio, la cui natura è diversa tra i vari panel. Il fine ultimo è per l’utente, quello di accumulare dei “crediti” con cui potrà poi riscuotere dei buoni spesa.
Io sono iscritta a Toluna, Surveyeah e trnd. I primi due sono proprio panel di sondaggi, mentre il terzo è un sistema di marketing partecipativo per testare nuovi prodotti prima del loro lancio sul mercato o appena usciti.

Per ora su trnd non sono mai stata selezionata per nulla, quindi non ve ne posso parlare.
Vi posso però raccontare cosa penso di Toluna e Surveyeah. Partiamo con il dire che Toluna ricompensa con dei crediti, variabili tra 500 e 2500 per ogni sondaggio e la soglia minima per poter riscuotere un premio “interessante” è di 40000 crediti, che generano un buono di 10 euro su vari shop online. Surveyeah invece ricompensa con 0.50 – 1 euro a sondaggio, che possono essere riscossi a multipli di 5 euro.
I sondaggi non hanno una cadenza regolare, per esempio, saranno almeno 4 mesi che non ricevo sondaggi da Surveyeah, mentre per Toluna ne ho ricevuti molti. Infatti con il primo sono ancora ferma a 4 euro circa, mentre con Toluna, arrivata a 40000 punti ho richiesto un buono da 10 euro per la profumeria Marionnaud che mi è arrivato dopo circa 3 settimane.

Cosa ne penso? Che mi sono stufata. Era da un po’ che pensavo di cancellarmi da questi panel per una serie di motivi:

  • Inizialmente compili una serie di sondaggi che hanno lo scopo di individuare in quale categoria di consumatore di collochi (famiglia, single, con auto, senza auto, uomo, donna ecc…) e questo servirebbe a inviarti solo i sondaggi più indicati per te. Non potrei partecipare ad un sondaggio sui pannolini per bambini o sul cibo per gatti, perché non ne ho. Nonostante questo tutti i sondaggi vengono inviati sempre a tutti. Spesso ho ricevuto sondaggi che non avevano alcun senso per me, a cui non ho potuto partecipare. E allora perché mi fai fare questo tipo di profilazione? Non mi piace…
  • I sondaggi escono sul sito generalmente la mattina, la mail con l’invito al sondaggio a me arriva sempre dopo le 18…quando ormai il numero di quote necessarie per chiudere il sondaggio è stato raggiunto. Grazie…quindi è solo spam.
  • Altre volte invece a metà del sondaggio, magari anche dopo 10 -15 minuti che mi ci dedicavo, venivo buttata fuori perché la quota necessaria era stata raggiunta…e nessun credito veniva riconosciuto.
  • Ogni utente, soprattutto su Toluna, può creare un sondaggio personalizzato, che però non deve citare alcun prodotto o marchio aziendale. Pertanto i sondaggi sono del tipo: “cosa mangiate a colazione?” “Ogni quanto vi lavate i denti?” Io li trovo inutili, francamente, mentre sarebbe più utile, come facciamo noi blogger, vedere opinioni di prodotti reali. Ma queste sono le regole del gioco.

In generale quindi, mi sono stufata di perdere il mio tempo per dei miseri 10 euro all’anno, perché questo è quanto sono riuscita a guadagnare in questo periodo…anche se per i sondaggi sfruttavo i tempi morti nei trasferimenti casa-lavoro. Appena avrò raggiunto la quota minima dei 5 euro anche sull’altro panel mi cancellerò da entrambi.

Non so che tipo di esperienza abbiate voi in questo campo, ma sarei curiosa di conoscere la vostra opinione. Io sono rimasta molto delusa. È chiaro che nessuno ti regala niente, ma mi sono accorta che preferisco impiegare meglio il mio tempo.

A presto!

Annunci