Un po’ di organizzazione non guasta

Vorrei tanto essere una di quelle con la casa sempre in ordine, perfetta e pronta a qualsiasi ospite imprevisto…ma non è così!

La prima scusa che trovo sono le dimensioni della casa, attualmente un bilocale che inizia a stare stretto. Devo dire però che cerco di fare il meglio che posso per mantenere la casa ordinata. Non sono una talebana delle pulizie e cerco aiuto in qualsiasi marchingegno tecnologico che possa servire allo scopo.

Il mio principale problema è la mania di perfezionismo: per esempio adoro avere tutti i vestiti impilati secondo il colore e la tipologia, il cassetto della biancheria perfetto, le sciarpe divise per colore, i libri in ordine alfabetico e/o di grandezza…ma a parte le piccole cose (spesso chiuse dentro gli armadi) vedo una grande confusione in casa.

ordinevsdisordineIn più mi sembra di essere sempre di corsa, soprattutto la mattina quando devo uscire, mi sembra sempre di correre in giro per casa pescando un po’ dal cassetto, un po’ dall’armadio ecc…
Per cercare di limitare questa “confusione” ho letto e sto seguendo tantissimi blog, uno su tutti 52 settimane di organizzazione domestica, forum e similari, scoprendo che non sono l’unica in questa situazione.

Le soluzioni proposte sono varie, ma non le trovo adatte a me e alla vita che conduco tutti i giorni. Per capire esattamente come si svolge la mia giornata tipo ve la descrivo brevemente:

  • sveglia n.1, la spengo e accendo la luce;
  • prima che suoni la sveglia n.2 mi alzo e vado in bagno a lavarmi;
  • alla sveglia n.2 mio marito si alza, apre le finestre in camera e va a preparare la colazione (noi prepariamo tutto la sera prima, rimangono solo le cose nel frigo da tirare fuori e in inverno la spremuta da fare);
  • colazione insieme, poi mentre lui si prepara io sparecchio e apro le finestre in soggiorno, penso a cosa fare per cena ed eventualmente tiro fuori dal congelatore quello che serve;
  • mi vesto, mi lavo i denti e mi trucco;
  • scarpe giacca e via!

Tutto questo in un tempo variabile dai 45 ai 50 minuti.

Se siamo in tempo, insieme rifacciamo il letto, altrimenti rimandiamo alla sera quando rientriamo.
Cosa mi disturba in tutto questo (oltre a dovermi alzare dal letto)? Il letto sfatto, i piatti da lavare nel secchiaio…principalmente. Se avessi la lavastoviglie, metterei tutto dentro e sciacquerei il secchiaio, così da lasciarlo vuoto e pulito, ma non è possibile per ora. E poi essere sempre di corsa, avere i minuti contati tutte le mattine.
La soluzione più semplice e immediata sarebbe alzarsi prima, ma no, non si può fare, la sveglia suona già molto presto.

Colazione3La colazione poi per noi è un momento che non può mancare: oltre ad essere uno dei pochi momenti che possiamo trascorrere insieme durante la giornata, mangiare sano, con calma ci aiuta a carburare. Insomma non può mancare (se non si era  capito).

Il primo passo verso una mattina più tranquilla finora è stato quello di decidere e tirare fuori tutti i vestiti e gli accessori da indossare il giorno dopo (meteo permettendo). In questo modo recupero quei due minuti di panico da “non ho niente da mettermi” (A questo proposito penso che scriverò un post in futuro). Inoltre evito di correre a prendere gli orecchini da una parte, la collana dall’altra…
Non è un passaggio ancora ben consolidato, perché capita che io pensi a cosa indossare il giorno successivo ma non prepari i vestiti e quindi i minuti recuperati non siano due ma uno solo, o mezzo.
A mia discolpa posso (ri)dire che le dimensioni della casa non aiutano. Vorrei infatti oltre ad un servo muto (appendiabiti) che condivido con mio marito, anche una poltrona in camera, dove appoggiare solo i vestiti puliti per il giorno successivo.
Ad ogni modo, una volta che questo step sarà ben consolidato passerò a quello successivo: rifare sempre il letto la mattina. Se recupero sempre quei due minuti li posso usare per rifare il letto 😉 no?

E voi come vi organizzate per lasciare in (quasi)ordine la casa prima di andare al lavoro? Avete dei suggerimenti da darmi?

A presto!

Annunci